Tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi - ECOTASSA

ISTITUZIONE DEL TRIBUTO

Il tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi (cd. "ecotassa"), istituito dall'articolo 3, comma 24, della legge 28 dicembre 1995, n. 549 (Misure di razionalizzazione della finanza pubblica),

Mostra il contenuto completo

PRESUPPOSTO DELL'IMPOSTA

Il tributo speciale si applica quando i rifiuti solidi vengono conferiti in discarica, smaltiti tal quali in impianti di incenerimento senza recupero di energia, abbandonati o scaricati in depositi incontrollati.

Rif. normativi: art. 3, comma 25, Legge 549 del 28/12/1995

SOGGETTI PASSIVI

Il tributo è dovuto dai seguenti soggetti passivi:

Mostra il contenuto completo

BASE IMPONIBILE

La base imponibile del tributo è costituita dalla quantità dei rifiuti determinata sulla basa delle annotazioni effettuate sui registri di cui all'articolo 3, comma 28, della L. n. 549/1995,

Mostra il contenuto completo

ALIQUOTE

L'ammontare dell'imposta è determinato moltiplicando il quantitativo di rifiuti conferiti in discarica (espresso in chilogrammi) per l'aliquota stabilita con legge regionale (per chilogrammo).

Mostra il contenuto completo

DICHIARAZIONE ANNUALE

Entro il 31 gennaio di ciascun anno, i soggetti passivi, presentano alla Regione, per ciascuna discarica o impianto di incenerimento, una dichiarazione telematica contenente i seguenti dati:

Mostra il contenuto completo

VERSAMENTI

I versamenti sono trimestrali e devono essere effettuati dal gestore, entro la fine del mese successivo alla scadenza del trimestre solare nel quale sono state compiute le operazioni di deposito (30/4 per il I trimestre, 31/7 per il II trimestre, 31/10 per il III trimestre e 31/1 per il IV trimestre), mediante bonifico

Mostra il contenuto completo

SANZIONI

L'art. 3, commi da 31 a 38, della legge 28 dicembre 1995, n. 549 e l'art. 7, comma 23 della legge regionale n. 38 del 2011, prevedono le seguenti sanzioni amministrative:

Mostra il contenuto completo

RIMBORSI

Il contribuente può chiedere la restituzione di quanto indebitamente o erroneamente pagato, entro il termine di decadenza di tre anni a decorrere dal primo giorno di pagamento,

Mostra il contenuto completo

RAVVEDIMENTO OPEROSO

L'istituto del ravvedimento operoso, di cui all'art. 13 del d. lgs. n. 472 del 1997, consente al contribuente di porre spontaneamente rimedio alle violazioni consistenti nel ritardato od omesso pagamento

Mostra il contenuto completo